Sotto il cielo delle scritture. Bibbia, retorica e letteratura religiosa (secc. XIII-XVI). Atti del Colloquio organizzato dal Dipartimento di Italiani

A cura di Carlo Delcorno e Giovanni Baffetti

31,00 €

L’immagine, diffusa da predicatori ed esegeti, del «firmamentum sacrae Scripturae», ossia della Scrittura che sovrasta, orienta e giudica ogni ragionamento umano, rimanda all’autorità e alla ricchezza polisemica della Bibbia e definisce la prospettiva comune nella quale si collocano i saggi qui raccolti, che indagano i rapporti tra il testo sacro e la letteratura nella sua molteplice varietà di forme e di generi, dalla Commedia dantesca alle laude, dalla predicazione sino all’epica tassiana e alle liriche di Vittoria Colonna. sommario : Carlo Delcorno, Premessa • Gabriella Zarri, La Bibbia nel Cinquecento: scritti mistici e testi ‘devoti’ • Giuseppe Cremascoli, Bibbia e lessicografia mediolatina • Simone Tarud Bettini, Il motivo biblico dello specchio nella Commedia dantesca • Giuseppe Ledda, Modelli biblici e profetismo nelle Epistole di Dante • Rossana Vanelli Coralli, Il superamento della Sacra Scrittura nel Liber di Angela da Foligno († 1309) • Daniela Delcorno Branca, Istruzioni per monache: filigrane bibliche nelle lettere di direzione spirituale di Agostino di Portico • Oriana Visani - M. Grazia Bistoni, La Bibbia nella predicazione degli agostiniani. Il caso di Gregorio di Alessandria • Fabio Giunta, Francesco Panigarola e la Scrittura come modello retorico: «la simplicità contra l’eloquenza» • Silvia Serventi, I Salmi nel laudario del Bianco da Siena • Stefano Cremonini, Il linguaggio biblico nelle Laude di Feo Belcari • Francesco Ferretti, Sacra Scrittura e riscrittura epica. Tasso, la Bibbia e la Gerusalemme liberata • Giorgio Forni, Letture bibliche in Vittoria Colonna. Indice dei nomi.

    Collection : Biblioteca di «Lettere italiane» - Studi e testi

  • Publication 2009
  • ISBN 978-88-222-5865-6
  • Format 17 x 24
  • Num. dans la collection 70

Editeurs

collections