Papyri Vergilianae

L'apporto della Papirologia alla Storia della Tradizione Virgiliana (I - VI d.C.)

Auteur(s) : Scappaticcio Maria Chiara

50,00 €

Papyri Vergilianae rappresenta una novità el campo della filologia e della papirologia latina: si tratta della prima raccolta completa ed esaustiva dei papiri di Virgilio, frutto di acribia ecdotica e dell’esame autoptico dei testi, che vengono analiticamente schedati e di cui è data l’edizione critica. Si propone come strumento per un approccio filologico alle trentacinque testimonianze papiracee – inclusi frammenti membranacei, tavolette lignee ed ostraka – che, provenienti dalle province eccentriche dell’Impero (ed in particolare dalla pars Orientis), costituiscono parte della ‘Storia della Tradizione’ in quanto espressione della ricezione dell’opera di Virgilio e segno di una funzione ed una circolazione differenziata nei milieux culturali ed intellettuali provinciali tra I e VI secolo d.C. Il nucleo del volume è costituito dalla schedatura analitica dei documenti e da un’edizione dei loro testi ‘a fronte’ rispetto a quella virgiliana nota dal resto della tradizione manoscritta in base ad un’edizione critica di riferimento (rispettivamente ‘Parte Seconda’ e ‘Parte Terza’), incorniciate da un’introduzione (‘Parte Prima’) ed una sezione contenente testi che, pur non essendo esametrivirgiliani, ne documentano parimenti la fortuna (‘Parte Quarta’).

    Collection : Papyrologica Leodiensia

  • Publication 2013
  • ISBN 978-2-87562-014-9
  • Support Livre broché
  • Num. dans la collection 1
  • Nombre de pages 352
  • Illustrations couleur

Editeurs

collections